Sette afghani senza un tetto, interviene la Croce rossa

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Macerata, 14 novembre 2014 – Erano accampati da mercoledì pomeriggio in piazza della Libertà, dopo un’odissea che li aveva portati dal loro Paese, l’Afghanistan, all’Italia. In sette, senza nessuno che si prendesse cura di loro, se non qualche anima pia che li ha aiutati a sfamarsi. Hanno trascorso due notti sulle panchine, sperando di ottenere dalla Prefettura documenti che attestino il loro status di richiedenti asilo, in modo che un’associazione possa prenderli in carico. Ma in attesa che i problemi burocratici vengano risolti, determinante è stato l’intervento della Croce rossa, che ieri sera, intorno alle 21.30, ha dato un tetto ai sette extracomunitari. Sono stati trasferiti ad Appignano, nella sede locale della stessa Croce Rossa e resteranno lì finché non sarà finita la fase dell’emergenza.



 

Precedente Ancona, l'asfalto cede in una fermata Tutti i filobus fermi da una settimana Successivo FABRIANO JP: "Serve una proroga immediata"