Sfondano la porta della tabaccheria: duemila euro di sigarette ‘in fumo’

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Ponzano di Fermo (Fermo), 30 settembre 2014 – Sfondano la porta principale della tabaccheria e non curanti dell’allarme riescono a trafugare sigarette per un valore di circa duemila euro. Un colpo preparato con minuzia quello messo a segno nella notte tra domenica e lunedì ai danni della tabaccheria “La Mongolfiera” di Capparuccia, frazione di Ponzano di Fermo, e non si tratta dell’unico nella zona. Infatti lunedì notte anche il centro estetico “Sculpture” ha subito la stessa sorte.

I ladri sono entrati in azione verso le 3 di lunedì mattina. Dopo aver forzato l’ingresso principale con un piede di porco, si sono introdotti all’interno del locale, si sono diretti verso il bancone, hanno rubato solo sigarette e in pochi minuti si sono dileguati.

“Appena sono entrati è scattato l’allarme – racconta Giampaolo Screpante, titolare dell’attività commerciale – ma i ladri in pochi secondi sono riusciti a caricare tutto quello che potevano. Non hanno portato via niente altro. L’ammontare del furto si aggira sui duemila euro“.

Purtroppo non è la prima volta che “La Mongolfiera” finisce nel mirino dei ladri. Alcuni giorni fa anche il centro estetico “Sculpture” è stato svaligiato. I ladri hanno forzato la porta principale e in pochi minuti hanno fatto razzia di creme e oli, rubando anche alcune apparecchiature e persino un altoparlante del sistema di diffusione audio. I commercianti della zona hanno indetto una riunione per fronteggiare l’escalation di furti. “A Ponzano – spiega il sindaco Fabio Strovegli – esiste già un sistema di videosorveglianza in prossimità della scuola, potremmo attivare un nuovo sistema anche in viale Trieste. Valuteremo insieme ai commercianti come muoverci”.

di Alessio Carassai



 

Precedente In due anni scomparse 515 imprese artigiane Successivo A settembre prezzi ad Ancona -0,4%