Sgarbi folgorato dalla bella attrice Michela Ferrazza

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Urbino, 14 maggio 2015 – Folgorato da un viso rinascimentale. Vittorio Sgarbi ieri nel primo pomeriggio giunto ad Urbino, non ha fatto in tempo a scendere dall’automobile per andare alla conferenza stampa sui siti Unesco da proteggere, che è rimasto folgorato dalla visione di Michela Ferrazza, attrice ventenne residente a Riccione (per lei una piccola esperienza alle spalle nell’ultimo film di Pontecorvo “Tempo instabile con probabili schiarite”). La Ferrazza si trovava ad Urbino per le prove trucco della serie tv tedesca “Der Poliziotto”, le cui riprese inizieranno lunedì.

Michela era già praticamente libera dagli impegni con la produzione e il critico non ha perso un istante: l’ha presa sotto braccio, non l’ha mollata per un secondo per tutto il pomeriggio e poi la serata, terminata – tra l’altro – con un insolito siparietto con il presidente del consiglio regionale delle Marche, Vittoriano Solazzi, che si è messo a cantare “Trottolino amoroso” con Michela, come mostra il nostro video visibile qui sotto. Solazzi era entusiasta per l’arrivo di Michela e non si è trattenuto dal pressante invito di mettersi a cantare, tra le risate di Sgarbi che si è dovuto spalmare su una sedia tanto gli veniva da ridere.

La giornata di Sgarbi a Urbino è stata dunque molto movimentata: dopo neanche un’ora che aveva conosciuto Michela, l’ha trascinata con sé alla riunione con storici dell’arte e funzionari delle soprintendenze per l’impostazione della nuova mostra (ad Urbino e Pesaro) dal titolo “Rinascimento privato”. Quindi Michela è andata con Sgarbi alla cerimonia per la consegna del riconoscimento “Il sogno di Piero”, assegnato dall’Accademia di Belle Arti di Urbino, dopo aver visto anche la “Cleopatra” di Artemisia Genileschi e la mostra di Rops e Mannelli.

Il gran finale non poteva che essere in un pub del centro storico, dove Sgarbi appena ha visto un biliardino ha chiesto ai ragazzi di sfidarlo. Tra partite e selfie, la lunga notte del critico d’arte è terminata con tanti sorrisi e risate.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fermo, il liceo classico in festa Studente vince concorso alla Luiss Successivo Fermo, altra auto in fiamme a Tre Archi Era da mesi il dormitorio di due persone