Si addormentò con la sigaretta accesa, Antonio Presciutti è morto

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Sassoferrato (Ancona), 27 febbraio 2015 – Si era addormentato all’improvviso con la sigaretta accesa ed era rimasto gravemente ustionatoÈ morto ieri al Centro Grandi Ustioni di Cesena Antonio Presciutti, di 71 anni, imprenditore edile in pensione di Sassoferrato.

Era stato trasportato in eliambulanza nell’ospedale di Torrette di Ancona, in condizioni disperate, e poi trasferito a Cesena. L’uomo avrebbe avuto un colpo di sonno mentre era solo in casa, a Falcioni di Sassoferrato: la moglie era uscita. Al ritorno si era accorta del rogo e aveva dato l’allarme.

È stata effettuata l’ispezione cadaverica ed il corpo dell’uomo è stato consegnato ai familiari. Si è in attesa che venga fissata la data dei funerali a Sassoferrato.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fabriano - Bottega Fotografica 28 febbraio 2015, WORKSHOP "IL RITRATTO" Successivo Primarie: 309 seggi nelle Marche,671 preregistrazioni