Si fa dare 400 euro e sparisce, finto bancario raggira anziana

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova Marche (Macerata), 17 novembre 2015 – Elegante, alto, vago accento del sud, modi suadenti e una quarantina d’anni circa: risponde a questi tratti l’identità del giovanotto che si aggira in città, si spaccia per addetto di una qualche banca, suona in abitazioni probabilmente già individuate ad arte e con gentilezza si fa aprire con un pretesto qualsiasi. È un lestofante abilissimo ad ammaliare, con argomentazioni le più varie, soprattutto gente d’una certa età. Un lestofante che nella tarda mattinata di ieri ha colpito nel quartiere San Marone.

E’ successo poco prima di mezzogiorno: parcheggiata la sua auto poco distante dall’abitazione prescelta, l’elegante giovanotto chiede a un vicino dove abita la signora tal dei tali, di professione insegnante. L’informazione, ovviamente, gli viene data. Lui preme sicuro e disinvolto il campanello e siccome la signora tal dei tali non è in casa ma a scuola, è la madre 83enne che s’affaccia alla finestra. «Sono un addetto della banca e sua figlia mi ha chiesto di rivolgermi a lei per quel versamento in scadenza oggi…».

L’anziana signora resta perplessa, ma l’elegantone la rassicura subito. «La capisco, signora, ma guardi, telefono io a sua figlia così lei si tranquillizza». Ciò detto, estrae il cellulare, fa un numero, finge di parlare e riesce a essere convincente. L’anziana chiede l’importo, mette mano alla borsa ed estrae quanto dovuto: 400 euro! Che sia stato un imbroglio lo scopre poco più di un’ora dopo, quando la figlia torna dalla scuola. «Che erano quei soldi che dovevi versare alla banca?», chiede tranquilla. La figlia trasecola. «Io alla banca? Ma che dici? Io non devo niente a nessuno…». Ed è così che l’anziana ha capito che l’elegante giovanotto dai modi forbiti non era un addetto di banca, ma un emerito lestofante. Uno di quelli, purtroppo, non l’unico, che in modi subdoli ma geniali, riesce spesso a turlupinare la gente. Occhio, quindi. Il fatto è stato segnalato alla polizia.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente Piscine, ultimatum del Comune alle ditte: addio al contratto se non parte il cantiere Successivo Giovane prostituta si rifugia in uno chalet per sfuggire al suo aguzzino