Si fingono carabinieri e importunano una coppietta: denunciati quattro ventenni

Si sono avvicinati con la loro auto dotata di sirena e lampeggiante e hanno chiesto: “Mostrateci i documenti”. E alla replica “fateci vedere il tesserino”, sono fuggiti
Una Volante della polizia

Una Volante della polizia

Ancona, 11 marzo 2013 – Quattro giovani anconetani, due maschi e due femmine tra i 20 e 23 anni, sono stati denunciati dagli agenti delle Volanti della questura di Ancona per usurpazione di funzioni pubbliche in concorso tra loro con il conseguente sequestro dell’autovettura che avevano utilizzato, completa di un dispositivo acustico e lampeggiante somigliante a quelli in dotazione alle Forze di polizia. Alle 21.50 di ieri la sala operativa 113 ha ricevuto la telefonata di un giovane anconetano che raccontava di trovarsi in un parcheggio di Portonovo all’interno della sua autovettura, insieme alla fidanzata, quando è stato avvicinato da un altro veicolo sul cui tetto erano installati un lampeggiante e un dispositivo acustico somigliante ad una sirena. Dall’abitacolo persone che si qualificavano come carabinieri, lo avevano invitato a scendere e a mostrare i documenti. Il giovane, una volta sceso, aveva chiesto a a sua volta agli interlocutori di mostrare i tesserini di appartenenza all’Arma, ma questi ultimi, in tutta fretta, si erano allontanati da lì. Gli agenti delle Volanti, in breve tempo, sono riusciti a rintracciare l’autovettura ricercata nella zona del Poggio e ad identificare i quattro occupanti che sono stati denunciati.

Cellulari Usati
SCATOLE CARTONE IN PRONTA CONSEGNA!!! www.semprepronte.it

Precedente Eroina per un milione e mezzo di €uro nascosta in auto: arrestato Successivo "Costi dei Consigli Comunali si puo fare di più"