Si masturba in spiaggia davanti a due ragazzine, poi aggredisce i poliziotti

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Senigallia (Ancona), 1 settembre 2014 – Un 38enne pluripregiudicato di origini baresi ma residente a Senigallia è stato condannato a un anno e 4 mesi di reclusione dal giudice del Tribunale di Ancona. L’uomo era stato arrestato ieri sera dalla polizia, dopo essere stato notato da due ragazzine mentre si masturbava su un lettino di uno stabilimento balneare in lungomare Marconi. Dopo la convalida dell’arresto, il giudice ha disposto l’obbligo di firma per il 38enne.

Le due minorenni avevano avvertito i genitori con i quali c’erano anche due poliziotti in borghese che hanno identificato il pugliese. L’uomo prima aveva inveito contro di loro poi era tornato, impugnando due coltelli, ed era stato tenuto a bada con una sedia dai due poliziotti e da un militare in pensione fino all’arrivo di una Volante. Il trentottenne era stato arrestato per minacce, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.



Precedente Morte in Bolivia, l'ultimo sms di Lorenzo prima dello schianto: «Vedo posti splendidi» Successivo Montelabbate, cede la strada: voragine in pieno centro