Si perdono sul Monte Cucco: recuperati dal soccorso alpino

Il Borghigiano il blog di Fabriano e delle Marche-

Il servizio elisoccorso del 118 Icaro 02 di istanza a Fabriano con a bordo un medico rianimatore  e un tecnico di elisoccorso del soccorso alpino e speleologico dopo essere intervenuto nella mattinata per soccorrere una donna infortunata in Valsorda a Gualdo Tadino (LEGGI), è intervenuto al Monte Cucco in località “Balza delle Lecce”. Dueescursionisti romani stavano percorrendo il sentiero “Balza delle Lecce” per raggiungere la mèta della loro gita “L’Orto della Cicuta”, ma ad un certo punto si sono trovati su un sentiero che diventava sempre più impervio ed esposto; comprendendo di aver perso la traccia, hanno fatto arrivare la chiamata di soccorso direttamente al SASU che allertati alle 13.46 sono subito partiti per individuare e recuperare  i dispersi.

Il recupero dei due escursionisti è stato effettuato da terra dalle squadre che avevano appena completato l’esercitazione in grotta,  con l’ausilio di corde per farli risalire in sicurezza sul pendio molto scosceso.  L’intervento di recupero è terminato alle 18.30, sul posto anche i carabinieri della Stazione di Sigillo.

Nell’ultima settimana il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU) ha effettuato quattro interventi in ambiente impervio e ostile.

Notizia di ieri riferita dal Corriere della Umbria

Precedente Ascoli, colpi di arma da fuoco per una ragazza: arrestati due giovani Successivo Aeroporto delle Marche, annuncio choc in bacheca: «Adesso licenziamo»