Si presenta in questura con un coltello da cucina e se lo punta alla gola

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Macerata, 21 ottobre 2014 – Ieri sera, verso le 23, si è presentato al corpo di guardia della Questura un 50enne di origini siriane residente a Macerata il quale, dopo essersi accasciato a terra si è puntato un coltello da cucina alla gola pronunciando frasi incomprensibili in preda a uno stato confusionale.

Gli agenti della Volante intervenuta hanno cercato di tranquillizzare l’uomo tentando di stabilire un dialogo e convincerlo a recedere dai suoi propositi fino a quando, approfittando di un attimo di distrazione, sono riusciti a disarmarlo consentendo al personale del 118, nel frattempo fatto giungere sul posto, di soccorrerlo e, non senza difficoltà, di accompagnarlo al pronto Soccorso per le cure del caso.

Il coltello è stato sequestrato. L’uomo sarà denunciato per il reato di porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere.



Precedente Il sindaco Niccoletti rassegna le dimissioni Successivo Perde un’agenda con 1.700 euro in contanti, trovata dalla polizia provinciale