Si sbriciola il muro del Terminal

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Fermo, 24 ottobre 2014 – PRIMA l’abbondante pioggia, poi un boato e il crollo di un muro di sostegno. Tragedia sfiorata ieri sera nei pressi del Terminal dei maxi parcheggi, quando, per cause ancora in corso d’accertamento, è letteralmente venuta giù la parte di muro che si trova ai piedi della scalinata dello stabile.

Erano da poco passate le 20,30 e la pioggia stava cadendo incessante: all’improvviso un automobilista di passaggio ha udito un forte boato e la sua vettura è stata colpita da alcuni frammenti di mattoni. L’uomo ha realizzato in pochi attimi cosa fosse accaduto ed ha immediatamente lanciato l’allarme.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Fermo, che dopo aver verificato che sotto le macerie non ci fossero feriti, hanno subito messo la zona in sicurezza e transennato tutta l’area interessata. Sono intervenuti anche gli uomini dell’ufficio tecnico comunale.

Fortunatamente il crollo si è verificato in serata: se fosse avvenuto nell’orario dell’uscita di scuola, quando gli studenti affollano quella zona, o durante il giorno, quando la scalinata è utilizzata con frequenza da quanti lasciano l’auto nel maxi parcheggio, il bilancio sarebbe potuto essere molto più grave.

Si tratta comunque di un crollo per certi versi annunciato, visto che il Terminal, fin dalla sua realizzazione, ha avuto problemi legati all’umidità e alle infiltrazioni d’acqua.

 



Precedente Truffatori seriali: tre in manette Successivo Malattie infettive, solo sei posti letto. "E anche il morbillo diventa epidemia"