Si sveglia e trova i ladri in casa: anziano urla e li mette in fuga

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Macerata, 14 ottobre 2014 – Spaventoso risveglio per un pensionato di Casette Verdini, a Pollenza, che si è trovato due ladri dentro casa mentre dormiva.

Il fatto è successo l’altra notte. Primo Smorlesi, 75 anni, era andato a dormire senza accorgersi di aver lasciato le chiavi nella serratura della sua casa, al piano terra. La dimenticanza ha clamorosamente agevolato due balordi che, a notte fonda, sicuri che tutti stessero dormendo, si sono introdotti nell’appartamento. I loro movimenti furtivi hanno però svegliato Smorlesi, che spaventato ha iniziato a urlare chiedendo aiuto. I due sono quindi scappati, ma nella corsa sono riusciti ad arraffare un telefono cellulare e un portafogli, dentro il quale c’erano circa duecento euro.

Sul posto sono stati poi chiamati i carabinieri, che grazie alle testimonianze hanno avviato le prime indagini. A quanto sembra i ladri sarebbero due italiani, che sono entrati in azione a volto scoperto, senza temere, evidentemente, di poter essere riconosciuti da qualcuno.

In base a quanto segnalato da altre persone, risvegliate dalle grida disperate dell’anziano, la coppia di malviventi si sarebbe allontanata di corsa in direzione di Tolentino, facendo ben presto perdere le tracce. Le indagini sono in corso da parte dei carabinieri di Pollenza e della Compagnia di Macerata, coordinati dal maggiore Tullio Palumbo.



 

Precedente Cartoceto, dalla Francia per razziare il rame Presa la banda dei pendolari dell'oro rosso Successivo A sorpresa spuntano le corone