Si toglie la vita a 29 anni per una delusione d’amore

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Pedaso (Fermo), 14 gennaio 2015 – Si sono celebrati ieri a Grotte di Castro, a Viterbo, i funerali di Cristina Cappelloni, la ragazza di 29 anni originaria di Pedaso e trasferitasi nel Lazio circa 15 anni fa che lunedì si è tolta la vita con un colpo d’arma da fuoco. La ragazza lavorava in un uno studio legale di Viterbo e aveva la passione per la pallavolo, sport che praticava fin da quando viveva a Pedaso, nelle fila della locale formazione under 15.

E così anche Pedaso piange la morte di Cristina Cche ha trascorso metà della sua breve vita passata in paese. Qui la ricordano tutti, la mamma gestiva la pizzeria “Tre scalini”, lungo la Statale, la ragazza frequentava la scuola ed era già una piccola campioncina di volley, in campo con l’Under 15 della formazione locale. Cristina all’alba di lunedì aveva cambiato l’immagine di copertina sul suo profilo Facebook, inserendo un’immagine completamente nera. A ciò ha fatto seguito – verso le 7 – l’invio di un messaggio sul telefonino alle colleghe, annunciando la sua assenza dal lavoro per motivi di salute.

Alle 11.30 circa si è consumata la tragedia. La giovane, che si trovava da sola a casa dei suoi genitori,  ha impugnato la pistola del padre – detenuta regolarmente – e si è sparata un colpo. Il corpo, ormai privo di vita, è stato trovato qualche ora dopo dai familiari

Dietro al gesto estremo potrebbe esserci una delusione d’amore. La giovane e bella pallavolista sembra avesse troncato la sua relazione con il fidanzato il giorno prima della tragedia. Solo i familiari, che hanno trovato alcuni biglietti accanto al corpo della ragazza, sono a conoscenza delle ultime parole della giovane vittima e forse delle motivazioni che l’hanno indotta a togliersi la vita. 

 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Emergenza terrorismo nelle Marche La Rotonda a mare ​obiettivo sensibile Successivo Muore in negozio lo storico arrotino di via Matteotti