Si uccide con un colpo di fucile a pochi metri da casa

carabinieri ambulanza

IL BORGHIGIANO FABRIANO IL BLOG DELLE MARCHE – Sassoferrato, un vicino ha trovato il cadavere del taglialegna. – Si toglie la vita con un colpo di fucile sulla strada di campagna a poche centinaia di metri dalla sua abitazione nella frazione di Sassetello. Il cadavere di un 64enne sassoferratese  poco prima delle 10 è stato rinvenuto da un vicino e a nulla sono valsi i soccorsi da parte dei medici del 118.

L’uomo, di professione taglialegna, lascia la moglie e due figlie che vivono fuori città. Nessun biglietto per spiegare le motivazioni da parte del 64enne che, al pari dei suoi familiari, non ha mai manifestato problemi di natura economica.

Forse un momento di debolezza, forse qualche preoccupazione per le sue condizioni di salute hanno spinto l’uomo, conosciuto per il suo carattere sempre allegro e gioviale, al gesto estremo. Sul posto, oltre ai sanitari, anche i carabinieri della locale stazione che hanno ben presto confermato come il taglialegna appassionato anche di caccia abbia fatto tutto da solo agendo nelle prime ore del giorno in cui la moglie era sul posto di lavoro e nessuno si trovava in zona.

In attesa dei funerali che dovrebbero tenersi nella giornata di domani la salma è ospitata a Sassoferrato nella casa del commiato delle pompe funebri Belardinelli. Notizia riferita dal Resto del Carlino 

(foto di repertorio Torres)

Precedente Fermo, scritta contro Anna Frank Il Comune condanna gli "idioti" Successivo Senigallia, l'assalto dei banditi viene sventato dal cane Maya