Sicurezza sul lavoro, controllati tre tomafici: denunciati due imprenditori

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Fermo, 3 novembre 2014 – Nel fine settimana, nell’ambito di un servizio coordinato di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Ascoli Piceno, i militari della Compagnia di Montegiorgio, coadiuvati dal personale del  Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro Area Vasta numero 4 di Fermo hanno sottoposto a controllo tre tomaifici gestiti da cittadini extracomunitari, denunciando in stato di libertà due imprenditori di origine cinese, in qualità di legali rappresentanti di altrettante aziende, site rispettivamente a Monte San Pietrangeli e a Torre San Patrizio per numerose violazioni inerenti alla normativa sulla sicurezza sui luoghi di lavoro.

Nell’ambito del servizio veniva rintracciato, poi, P.F., sorvegliato speciale di P.S., di origine calabrese, ma domiciliato a Montegiorgio, che, in violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale, veniva sorpreso in compagnia di due pregiudicati e per tale motivo deferito all’autorità giudiziaria. Sono 104 le persone complessivamente identificate e controllate nel corso del servizio, con sei violazioni al codice della strada accertate ed altrettante sanzioni elevate ed un veicolo sottoposto a sequestro.



 

Precedente Schianto in superstrada, anziano trasportato in eliambulanza a Torrette Successivo La lite in via Morbiducci finisce a morsi