Sicurezza, un arresto e due minorenni denunciati

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Senigallia (Ancona), 27 agosto 2015 – I Carabinieri della Compagnia di Senigallia, nell’ambito di servizi straordinari predisposti dal Comando Provinciale di Ancona, hanno proceduto all’arresto di un giovane per furto, alla denuncia di due minorenni per concorso nel medesimo reato, alla denuncia di uno straniero per violazione al foglio di via obbligatorio, ed alla segnalazione, da parte dei NAS di Ancona, del titolare straniero di una macelleria con annesso minimarket per violazioni amministrative in materia di igienico-sanitaria. Otto le pattuglie che sono state impegnate contemporaneamente. I dati derivanti dai controlli effettuati sul piano della sicurezza: 118 persone identificate e controllate in banca dati, 29 veicoli controllati e ispezionati, controllati anche 1 macelleria, 3 money transfer, 8 alberghi.

Nel corso dell’operazione i Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato un diciannovenne, originario della Romania ma residente a Senigallia, per furto aggravato in concorso.

Il giovane, a seguito di segnalazione telefonica sul “112”, è stato prontamente rintracciato e bloccato dai militari nelle vicinanze del centro commerciale “Ipersimply”, in via Abbagnano, da dove si era allontanato insieme ad altri due minorenni rispettivamente di 16 e 17 anni, entrambi residenti a Senigallia, dopo che si erano impossessati, mediante rottura del sensore antitaccheggio, di materiale hi-fi marca SBS, sottraendolo dagli espositori del suddetto supermercato. La refurtiva nascosta sotto la maglietta del maggiorenne è stata recuperata e restituita al rappresentante legale del supermercato.

I due minorenni sono stati denunciati in stato di libertà per la partecipazione nel medesimo reato. Si è resa necessaria la convocazione in caserma dei loro genitori per procedere all’affidamento all’esercente la potestà genitoriale. Invece, il diciannovenne è stato accompagnato alla propria abitazione, in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida e del rito direttissimo previsto per questa mattina. Nel corso del servizio, la pattuglia della Stazione di Senigallia, in via Leopardi, ha proceduto al controllo di un quarantenne senegalese proveniente da Marotta di Mondolfo, sprovvisto di documenti. L’uomo condotto in caserma e sottoposto alle operazioni di fotosegnalamento è risultato destinatario del foglio di via obbligatorio dal comune di Senigallia con divieto farvi ritorno per anni tre, emesso a suo carico dal Questore di Ancona nel dicembre 2013.

Inoltre, i Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Ancona hanno proceduto al controllo di alcuni esercizi commerciali. In particolare in un minimarket con annessa macellaria, gestito da un marocchino, i NAS hanno rinvenuto 32 confezioni di preparato di burro, 44 barattoli salsa e kg. 7,2 di pasta di semola, di provenienza estera, privi indicazioni in lingua italiana in violazione di specifica normativa del 1992 che impone per i prodotti alimentari di riportare le indicazioni relative alla caratteristiche merceologiche nella lingua italiana.

All’esercente è stata comminata la sanzione amministrativa di euro 3.116 in ordine all’accertata violazione. Inoltre, sarà inviata informativa al Sindaco per i provvedimenti di competenza.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Ruba al centro commerciale, denunciato l’accoltellatore del bar Eva Successivo Samb raggiunta nel finale: a Civitanova finisce pari