Sisma – 31 Chiese chiuse: la triste e preoccupante conta nelle Marche

chiese terremoto

IL BORGHIGIANO IL BLOG DI FABRIANO E DELLE MARCHE – Qual è il fine, qual è il voler sincero e l’intenzione vera della natura?». Probabilmente oggi Giacomo Leopardi se lo domanderebbe di nuovo, mentre anche la Pinacoteca civica e diocesana di Visso, che ospita il Museo dei manoscritti del poeta, accusa i terribili colpi che il sisma del 24 agosto ha assestato al Centro Italia.

Le Marche, oltre a piangere le vittime di Arquata e Pescara del Tronto, fa oggi i conti con una dura realtà, già tristemente vissuta nel terremoto del 1997: la chiusura delle chiese e le lesioni ai numerosi edifici religiosi che costituiscono, per tutto il territorio, dal Pesarese al Piceno, un patrimonio culturale immenso, nonché una>>>>>>>>>>CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO PUBBLICATO DA  Francesca Cipolloni su Emaus

(foto Luca Maria Cristini)

 

I commenti sono chiusi.