SISMA, TERZONI: “DA GENTILONI A SARNANO SOLO RASSICURAZIONI VUOTE. SERVONO FATTI”

IL BORGHIGIANO IL BLOG DI FABRIANO E DELLE MARCHE – SISMA, TERZONI: “DA GENTILONI A SARNANO SOLO RASSICURAZIONI VUOTE. SERVONO FATTI”

“Di sicuro il presidente Gentiloni è un maestro quando c’è da rassicurare, grazie anche ai suoi modi felpati. Però non si può sempre tranquillizzare i cittadini con delle vuote ovvietà: gli italiani hanno bisogno che talvolta venga detta loro la verità. Oggi il presidente del Consiglio, nel corso dell’inaugurazione di una scuola a Sarnano, ha detto che si può e si deve costruire in sicurezza, soprattutto per quanto riguarda edifici pubblici e scuole. Un’affermazione scontata, al limite del banale, non fosse che in questo paese essa è diretta conseguenza in realtà di una situazione catastrofica sul territorio quando parliamo di asili, plessi scolastici, ospedali e via dicendo. Soltanto in Abruzzo, una delle Regioni colpite dagli ultimi eventi sismici, è stato calcolato che oggi l’80% delle scuole non rispetta la normativa antisismica. E le Marche non hanno numeri molto più lusinghieri. Lo stato di arretratezza del nostro paese in questo campo è cronico e se da un lato c’è bisogno di operare rapidamente per porre rimedio a questa carenza, dall’altro non si può sottacere la realtà. Gentiloni si guarda bene dal tratteggiare la situazione per quella che è, ma cadere dalle nuvole non si può più. Aspettiamo al varco lui, ora che arriva la stagione della legge di Bilancio, ma anche la nuova commissaria alla ricostruzione Paola De Micheli. Basta chiacchiere e frasette da libro cuore, qui servono fatti concreti”.

Così Patrizia Terzoni, portavoce del Movimento 5 Stelle presso la Camera dei Deputati.

Precedente Porto Recanati, trovato morto nell'orto, l'allarme dato dai vicini Successivo Cardiochirurgia, numeri in crescita Ceriscioli: «Eccellenza delle Marche»