Sistemi di videosorveglianza per sicurezza centro storico per evitare furti e atti vandalici

Zona interessata ( i puntini segnalano un corretto posizionamento delle telecamere)

Fabriano 25 Agosto 2011

Alla C.A Sindaco Roberto Sorci
Alla C.A  Assessore dei Lavori Pubblici Sandro Romani
e
P.c. Marco Baffetti Ced

Piazza 26 Settembre 1997 N°1
Fabriano

Oggetto: Sistemi di videosorveglianza per sicurezza centro storico per evitare furti e atti vandalici.

Egregi Signori
E’ già da tempo che gli abitanti del centro storico e molti turisti che vengono a Fabriano, sono vittime di gravi atti vandalici, molti giornali, locali e non ne hanno dato atto, dando una cattiva luce alla città stessa. Molti residenti si trovano ad essere vittime di questi atti sulle loro autovetture, e si trovano a pagare di tasca loro cifre esorbitanti e a perdere mezze giornate lavorative per recarsi o dai carabinieri o negli uffici della polizia per esporre denunce contro ignoti che sono a detta delle forze dell’ordine all’ordine del giorno. Da un controllo fatto dal suddetto comitato siamo venuti a conoscenza che dall’inizio anno, si sono spesi circa 52.000€ in danni subiti sia sulle autovetture che sugli immobili. Molte autovetture sono state “rigate” con chiodi, smontate, verniciate con le bombolette spray, derubate nel loro interno, urinate e defecate. Altro danno invece per quanto riguarda i portoni dei residenti, che di sovente vengono pitturati con pennarelli, rigati, forzati nell’apertura, defecati sia da cani che non, e urinati; sono di sovente usati anche come secchi dell’immondizia (bottiglie e bicchieri sono all’ordine del giorno). Molti portoni sono antichi e rimetterli apposto comporta costi abbastanza alti. Molte sere addirittura in alcune zone ci sono dei veri e propri incontri di calcio, che, provocano oltre ai danni sulle autovetture veri e propri schiamazzi notturni. Ultimamente nel nostro quartiere  sono stati denunciati ignoti (denunce fatte dai Carabinieri) che hanno scassinato i negozi del Papetto, Lenni, e la Merceria Adele in Via Cialdini. Per evitare questa vergogna causata da esagitati mitomani ubriachi e non, si propone alla S.V la necessità di sottoporre le zone che vanno dalla fine di Via IV Novembre, Via Cialdini, Via Madonna delle Grazie e relativo parcheggio, Piazza Garibaldi a controllo di videosorveglianza atto a limitare o perché no ad eliminare simili atti di inciviltà che la città sta purtroppo vivendo. Certi in un vostro impegno in questa delicata richiesta, VI porgo i più cordiali saluti.

Il Presidente

ANDREA POETA
(Comitato del Borgo)

I commenti sono chiusi.