Sit in sotto la sede del colosso americano. A Varese anche i dipendenti fabrianesi

whirlpool varese

IL BORGHIGIANO FABRIANO © IL BLOG – UN CENTINAIO di dipendenti fabrianesi di Whirlpool-Indesit in viaggio sui due pullman partiti stanotte all’una ed in arrivo in mattinata a Varese per lo ‘scioperone’ del gruppo. In totale dovrebbe essere circa duemila i lavoratori italiani dell’azienda di elettrodomestici a partecipare alla manifestazione odierna per dire no al piano industriale da 2.060 esuberi in Italia, di cui 480 nella sola Fabriano. In terra lombarda i segretari nazionali Landini (Fiom), Bentivogli (Fim) e Palombella (Uilm) guideranno i lavoratori nel corteo fin sotto la sede direzionale di Whirlpool Italia per cercare di mettere pressione alla proprietà americana. Da Fabriano, dunque, una discreta delegazione anche se non paragonabile a quella campana di Carinaro da dove sono annunciati sette torpedoni e quasi 400 lavoratori in arrivo nel centro lombardo. In ogni caso in città si prevede un’adesione estremamente massiccia allo sciopero di otto ore in tutti i siti locali tra operai e impiegati. Del resto anche i ‘colletti bianchi’ sono più che mai in ansia dopo la comunicazione di Whirlpool sul taglio a 600 impiegati in servizio a Fabriano.

FONTE IL RESTO DEL CARLINO -Alessandro Di Marco-

Precedente Cinciarini porta un pezzo di Pesaro in finale scudetto Successivo P.Picena, scontro auto-scooter Giovane in eliambulanza a Torrette