Soldi spariti nei condomini, altra condanna per Zucconi. E lui è fuori dal carcere

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 7 febbraio 2015 – Ancora una condanna per l’ex amministratore di condominio Silvano Zucconi, che intanto però ha lasciato il carcere grazie all’affidamento in prova ai servizi sociali. Nel caso discusso ieri davanti al giudice Danilo Russo, in tribunale, si parlava della sparizione di 18 mila euro che, dal 2006 al 2010, si sarebbero volatilizzati dalle casse di un condominio di via Spalato. Secondo l’accusa, l’amministratore non avrebbe pagato le spese per la manutenzione dell’ascensore e altri lavori eseguiti sul palazzo, sebbene i condomini gli avessero dato i soldi per saldare tutti i conti.

Quando poi era stato scoperto l’ammanco, il maceratese era stato denunciato per appropriazione indebita. E ieri per lui si è chiuso il processo. Il vice procuratore onorario (Marco Tarquinio Severini) ha chiesto la pena di sei mesi di reclusione e 900 euro di multa. L’avvocato Andrea Giacomini, che assiste l’imputato con l’avvocato Bruno Mandrelli, ha invece chiesto l’assoluzione. Alla fine il giudice Russo lo ha condannato a quattro mesi di reclusione e al pagamento di una multa di 600 euro.

Questa è l’ennesima condanna inflitta al geometra, accusato di essersi impossessato delle somme che gli venivano affidate per le varie spese di gestione dei tanti condomini di cui era amministratore in città. I motivi per cui si sia infilato in questo tunnel non li ha mai spiegati, né sono veramente emersi.

Nell’ottobre del 2013 la polizia bussò alla porta di casa sua per arrestarlo, perché doveva scontare le condanne ricevute per queste vicende. Poi a giugno Zucconi ha ottenuto di poter lasciare il carcere, grazie a un programma di servizi socialmente utili in una cooperativa cittadina che si occupa di minori, e lì ora sta scontando i suoi conti con la giustizia, che con la sentenza emessa ieri mattina sono diventati più pesanti per lui.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Avvocati al voto, Ghio fa il pieno Successivo Circo con le tigri, esplode la protesta