Solidarietà, tutti insieme per ‘Pro African Hospitals’

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova Marche, 30 gennaio 2015 – Il consolidato senso di solidarietà dei civitanovesi per l’Africa è stato confermato anche l’altra sera al Donoma, ove si sono ritrovati in duecento per la tradizionale cena organizzata dalla Pro African Hospitals. Il ricavato dell’ evento conviviale, arricchito dai proventi della ricca lotrteria, sarà interamente destinato al finanziamento di un gastroscopio già operante nell’ ospedale di Kisubi.

L’ occasione è servita anche per celebrare il Decennale della presenza dell’ associazione a Kisubi, in Uganda, in una missione sanitaria avviata da tre pionieri ( i medici Massimo Mobili, Giancarlo Piccinini e Mimmo Sicolo ) e arricchita via via da altri sanitari non solo di Civitanova, infermieri e volontari. Dieci anni nei quali la piccola infermeria di Kisubi si è trasformata in un efficiente ospedale, in grado di autogestirsi, sia per le moderne attrezzature di cui è stato dotato, sia per le professionalità del luogo che pure hanno tratto giovamento grazie all’ esperienza acquisita a contatto con i nostri sanitari.

L’ opera di potenziamento, da qualche anno, sta interessando anche Moshono, in Tanzania, ove pure si stanno attrezzando servizi indispensabili per quelle popolazioni. A festeggiare il decennale non sono voluti mancare Natasha Stefanenko, la madrina dell’ associazione, e il marito Luca Sabbioni, sempre presenti quando gli impegni di lavoro glielo consentono.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Cna e Cgia Marche - 580 imprese fallite, due al giorno Successivo Mostre ed esposizioni visitabili nelle Marche