Sospettate di un furto, nella loro soffitta spunta un tesoretto di 35mila euro

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Tolentino (Macerata), 8 ottobre 2014 – Sospettate di un furto da diecimila euro in un negozio cinese, in casa loro spunta molto di più: 35mila euro nascosti in soffitta sotto gli addobbi natalizi. Per questo, i carabinieri della Compagnia di Tolentino hanno denunciato per furto tre donne, due sorelle di 43 e 38 anni, e la figlia 23enne della prima, italiane di origine rom, che da qualche tempo avevano lasciato la provincia di Macerata per trasferirsi a Sant’Elpidio a Mare.

E nella loro casa fermana i carabinieri sono arrivati partendo dalle indagini su un furto al negozio cinese “Sole Luna” di Tolentino, da cui il 18 settembre erano spariti incassi per 10mila euro. Grazie alle immagini delle telecamere e ad accurate indagini, i carabinieri sono riusciti a risalire alle tre donne. Ma non si aspettavano certo di trovare una somma pari a più del triplo di quella sparita al “Sole Luna”. Soldi che le tre donne non sono riuscite a giustificare. C’era anche un cellulare rubato a Porto Recanati nel 2013: in questo caso è scattata la denuncia per ricettazione nei confronti di una delle tre e del marito.



 

Precedente Casa a fuoco, si fa strada l’ipotesi dolo Successivo Interventi a supporto del reinserimento di disoccupati over 30 attraverso l'attuazione di tirocini fromativi (DGR 1110 del 29.09)