Sospetti in via Rismondo, maxi multa e una denuncia

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 23 marzo 2016 – Ieri mattina, una volante della Questura ha notato un furgone parcheggiato sul marciapiede via Rismondo e due individui che, parzialmente nascosti dal veicolo, erano fermi davanti al portone di ingresso di un palazzo intenti a parlare tra di loro.

Gli agenti si fermano a osservare i due, che per oltre un’ora sono stati fermi nello stesso punto. A quel punto i poliziotti decidono di identificarli: entrambi originari della Campania, residenti in provincia di Pesaro, di 30 e 24 anni, con precedenti di polizia soprattutto per reati contro il patrimonio.

I due non hanno dato spiegazioni plausibili sulla loro lunga permanenza in quel luogo, dichiarando ai poliziotti di avere un appuntamento con un amico anconetano di cui non ricordavano però né il nome né l’indirizzo dell’abitazione.

Dagli accertamenti immediati alla banca dati, nei confronti del più anziano è emerso anche un divieto di ritorno nella provincia di Ancona emesso nel 2014 dal Questore ed ancora attivo.

Ispezionato il veicolo, inoltre, i poliziotti hanno scoperto che lo stesso era sprovvisto di regolare revisione ed assicurazione.

Entrambi ammoniti, oltre alla sanzione amministrativa per la violazione al codice della strada ammontante a circa mille euro, il trentenne è stato denunciato perché inottemperante ad un provvedimento del Questore.

Si sta valutando un ulteriore inasprimento della misura di prevenzione del foglio di via dalla città.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Lottizzazione Oasi, Carelli assolto dall’accusa di corruzione Successivo Ex A. Merloni, avviso incentivi