Spacciatore arrestato: aveva cocaina, hashish e oltre un chilo di marijuana

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Matelica (Macerata), 13 febbraio 2016 – Era appena uscito di casa, nella tarda serata di ieri, e si stava probabilmente recando a spacciare quando è stato fermato dai carabinieri della Compagnia di Camerino, coordinati dal capitano Vincenzo Orlando, a bordo della propria auto. Sottoposto a un accurato controllo, un giovane 26enne di Matelica, Christian Cola, è stato trovato in possesso di un involucro in cellophan contenente circa cinque grammi di cocaina che celava all’interno degli slip, mentre nella tasca dei pantaloni deteneva 1.200 euro in contanti in banconote di vario taglio, sicuro provento dell’illecita attività di spaccio e per questo sottoposti a sequestro.

A questo punto, i militari delle stazioni di Matelica, Fiuminata e Ussita, impegnati nella specifica attività antidroga, facevano immediatamente scattare le perquisizioni nelle pertinenze in uso al ragazzo, ritenendo che potesse detenere ulteriori quantitativi di droga.

Effettivamente, nel corso delle ricerche avvenute sia presso la dimora di residenza in Matelica che in quella di domicilio a Civitanova, i carabinieri hanno trovato altri 15 grammi di cocaina, 200 grammi di hashish, un chilo e 100 grammi di marijuana, tre bilancini di precisione, varie sostanze da taglio e materiale per il confezionamento delle dosi, che il ragazzo aveva opportunamente nascosto utilizzando quale nascondigli addirittura la borraccia e la pompa della bicicletta, gli scarponi da sci e i giochi della play station.

Dagli accertamenti finora condotti e non ancora ultimati, è emerso che il ragazzo aveva posto in essere una redditizia attività di spaccio e che lo stupefacente sequestrato, destinato al mercato locale, gli avrebbe procurato un illecito guadagno di oltre 15mila euro. Per il giovane è quindi scattato l’arresto in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti ed è stato successivamente posto agli arresti domiciliari in attesa del processo con il rito direttissimo davanti al tribunale di Macerata.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Macerata, si ribalta con l'auto Infermiera ricoverata a Torrette Successivo Fabriano - Un lifting da sei milioni per il centro