Spaccio, pizzicato tre volte in due mesi: giovane tunisino in manette

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 5 agosto 2015 – Pizzicato tre volte in due mesi. Nel pomeriggio di martedì la Tenenza dei carabinieri di Falconara ha tratto in arresto un uomo per spaccio di stupefacenti. Il personale dell’aliquota operativa, nel corso di un servizio in abiti civili, transitando as Ancona nei pressi del parco di via Ragusa, notava un gruppo di ragazzi di colore, seduti in una zona appartata dell’area verde.

Tra di loro riconoscevano C.A. 26enne tunisino; la sua presenza destava l’interesse degli investigatori visto che il giovane tunisino era stato tratto in arresto solo due settimane prima, per spaccio di hashish sempre all’interno dello stesso parco; oltre a ciò il giovane aveva collezionato, nel corso del 2015, altre due denunce sempre per detenzione ai fini di spaccio di hashish. In effetti, dopo pochi minuti, i militari notavano che il giovane tunisino veniva raggiunto da un giovane africano; dopo aver scambiato con lui qualche parola il giovane si alzava e, raccolto dal terreno un pezzo di hashish, nascosto nell’erba, lo consegnava all’africano, ricevendo in cambio del denaro.

L’immediato blitz dei militari si concludeva col fermo dei due, il recupero dello stupefacente ceduto, pari a 2 grammi nonché della somma di 200 euro detenuta dal tunisino, provento di spaccio. Per l’uomo scattavano le manette. Dovrà attendere presso le camere di sicurezza della Tenenza, l’udienza di convalida prevista per la mattinata odierna.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Ancora solo l'orticello Successivo Banca Marche,al via mediazione Adiconsum