Stazione marittima, una raccolta di firme online per salvarla dalla chiusura

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 14 agosto 2015 – CI PENSA una petizione a mantenere la fermata di Ancona Marittima. L’idea è di Italia Nostra che non solo chiama a raccolta i tanti cittadini, e in particolar modo i pendolari, contrari alla soppressione della tappa, ma riporta l’attenzione sul progetto di realizzazione della metropolitana di superficie.

«Ancona – dice Italia Nostra in una nota ufficiale – deve avere un progetto di trasporto sostenibile e l’utilizzo della ferrovia urbana, al posto dei mezzi su gomma, che rappresenta il modo più economico ed ecologico per arrivare al centro cittadino. La petizione può essere sottoscritta qui e una volta ottenuto un risultato sostanzioso sarà portata all’attenzione delle istituzioni pubbliche che hanno deciso di mettere fine al traffico su rotaia fino al centro della città».

E tra i primi firmatari spicca il nome di Stefano Gizzi, l’ex sovrintendente delle Marche che aveva bloccato i dehors in città.

 

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Marotta: malore in riva al mare, muore un 77enne milanese Successivo Gdf contesta a Rainbow detrazioni 11 mln