Strappa il portafogli dalle mani di una bimba: denunciata una trentenne

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova Marche (Macerata), 26 marzo 2015 – Ruba un portafogli all’interno del call center ‘Phone Center’ di via Nave, gestito da bengalesi. L’altra sera una trentenne, tunisina, che si trovava all’interno del negozio, lo ha artigliato dalle mani di una bambina di appena un anno che con il portamonete stava giocando, perché la mamma glielo aveva lasciato manipolare per distrarla. Una tentazione per la magrebina, che ha agito in maniera fulminea ed è subito scappata facendo perdere le sue tracce tra i vicoli del borgo marinaro. La vittima del furto ha chiamato la polizia che ha ascoltato il racconto e la descrizione della ladra fornita dai titolari del call center ed è riuscita dopo alcune ore a rintracciare la tunisina a Civitanova, dove risiede. In casa aveva ancora il portafoglio, ma mancavano i soldi, circa 200 euro. Dovrà rispondere di furto.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fondi Marche, primi interrogatori Successivo Venerdì di maltempo: ancora pioggia, allerta meteo nelle Marche