‘Strappano’ la cassaforte col furgone-ariete

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 27 febbraio 2016 - Due furgoni, rubati ambedue a due ditte di Tavullia. Uno è servito per abbattere la colonnina del self del distributore Ip, lungo la Montefeltro, poco prima del casello dell’autostrada. L’altro per fuggire. E’ l’assalto – un altro dopo quelli avvenuti solo la settimana scorsa lungo la Montelabbatese, ai danni di altre due pompe di benzina – fatto dai banditi alle 3 circa dell’altra notte. Il bottino è ancora da definire – forse, in base a una prima stima, tra i 5mila e i 10 mila euro – ma i danni si aggirano sui 35mila euro.

A raccontare il tutto è Andrea Bartolucci, 50 anni, gestore del distributore, che con il padre lavora lì dal ’77: «I due furgoni, uno era un Iveco e l’altro un Renault, li hanno rubati a Tavullia. Con uno di questi hanno preso una rincorsa di una quindicina di metri, e a marcia indietro hanno tirato quattro colpi alla colonnina». La quale, nonostante una potente imbracatura in ferro, alla fine cede. «I ladri a quel punto hanno sfilato, come si fa con una banana, la cassaforte e l’hanno caricata sull’altro camion, con cui sono fuggiti, lasciando il primo qui».

Il tutto è stato ripreso dalle telecamere del distributore. Mentre i ladri devastano la colonnina, contemporaneamente suona l’allarme, si sveglia un camonista che stava dormendo nell’ampio parcheggio attiguo, fioccano lampi causati dal corto circuito dovuto all’urto, e uno dei ladri impreca perchè i complici stanno tardando col camion di riserva. Si tratta in tutto di tre persone, tutti incappucciati e travisati. I banditi caricano la cassaforte, poi ritrovata svuotata a Borgo Santa Maria.

Nel frattempo il camionista ha dato indicazioni alla pattuglia della polizia, ma le ricerche dei tre al momento si sono rivelate vane. Si sa che i tre venivano dall’autostrada. La cassaforte è stata poi riportata indietro al distributore Ip, dove degli addetti ieri stavano lavorando per ripristinare il servizio self service: «Io ci rimetto perchè dovrò stare fermo almeno una decina di giorni», segnala il gestore.

Le indagini sono di Volante e Squadra Mobile. Che sta considerando anche il doppio colpo nel giro di sole tre notti al distributore Q8 di Strada delle Regioni. Ci potrebbe essere una unica banda che assalta i distributori. Pronta a nuovi colpi.

ale.maz.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fabriano - Bilancio, il sindaco aspetta il verdetto dei giudici Successivo Previsioni meteo, allerta nelle Marche "Tre giorni di forte maltempo sull'Italia"