Stroncato da un aneurisma, addio all’ispettore Giacoponi

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Monte San Martino (Macerata), 30 settembre 2015 – Si è sentito male a casa martedì notte, lo hanno trasferito d’urgenza ad Ancona, ma non c’è stato nulla da fare. E’ morto così, a soli 57 anni, a causa di un aneurisma l’ispettore capo della Polizia di Stato, Virgilio Giacoponi.

E’ accaduto tutto in un attimo sotto gli occhi della moglie, che ha subito allertato i soccorsi. Sul posto sono giunti i sanitari del 118, che, dopo le prime cure, hanno trasportato Giacoponi al «Murri» di Fermo. Qui i medici, viste le gravi condizioni, hanno disposto l’immediato trasferimento all’ospedale regionale «Torrette» di Ancona, dove il 57enne doveva essere sottoposto ad un intervento chirurgico. Purtroppo, giunto nell’ospedale anconetano, le sue condizioni sono peggiorate fino al decesso.

Nel pomeriggio la salma di Giacoponi è stata trasportata a Fermo e ricomposta nell’obitorio del «Murri». Il 57enne ispettore capo, da due anni in concedo, era molto conosciuto in tutto il territorio, per aver ricoperto diversi importanti ruoli all’interno del commissariato di Fermo.

Ultimamente si era dedicato alla sua passione, un ristorante agriturismo a Monte San Pietrangeli di proprietà della moglie. Giacoponi era originario di Monte San Martino ed è proprio lì che oggi alle 15.30 si svolgeranno i funerali.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Con la scusa di acquistare un gioiello, arraffa un bracciale da 1.500 euro: in trappola Successivo Bisca clandestina nel circolo culturale: 37 denunciati, sequestrati 6.400 euro