Stufa a fuoco, bimba da l’allarme. Donna si ustiona per domare le fiamme

vigili-del-fuoco

Una bambina di 11 anni ha salvato da ustioni ben più gravi la compagna del suo papà. Una stufa a legna di ultima generazione ha preso fuoco questo pomeriggio all’interno di un appartamento al primo piano di un condominio a Belvedere Fogliense frazione di Tavullia. Una donna nel tentativo di spegnere le fiamme che hanno coinvolto il puf in ecopelle dove era contenuta la legna da ardere e una tenda lì accanto è rimasta ustionata dalle fiamme. A chiamare i soccorsi è stata la figlia del padrone di casa, una bambina di soli 11 anni che parlando con i vigili del fuoco ha saputo indicare con precisione cosa stava succedendo e il luogo dove dovevano recarsi nonostante lo spavento nel vedere la convivente di suo padre in difficoltà con le fiamme addosso. All’arrivo dei vigili del fuoco l’incendio si era quasi estinto ed ha coinvolto solo una piccola parte della cucina dove si trovava la stufa. Ignote al momento le cause del malfunzionamento anche perché si trattava di una stufa seminuova. La donna è stata caricata nell’ambulanza da un equipaggio della Potes giunto sul posto e portata al pronto soccorso dell’ospedale San Salvatore di Pesaro. Le sue condizioni non sono gravi.

FONTE IL CORRIERE ADRIATICO ONLINE

Precedente La nuova Giunta già si allarga: il quinto assessore è Chiara Perini Successivo Domani Direzione Pd sulle regionali