Sulla riforma sanitaria M5S chiede il referendum abrogativo

maggi

IL BORGHIGIANO FABRIANO IL BLOG DELLE MARCHE – “Sollecitati dalle proteste e dall’indignazione dei cittadini”, i consiglieri regionali del Movimento 5 stelle hanno deciso di attivarsi per accedere, per la prima volta nella storia della Regione, al referendum abrogativo regionale, “principale strumento di partecipazione democratica diretta”, della riforma sanitaria. “Riforme importanti per la vita dei marchigiani come quella sanitaria – osserva il capogruppo Gianni Maggi – dovrebbero essere partecipate e non imposte”. I consiglieri stellati presenteranno la procedura di attivazione per chiedere il referendum abrogativo regionale in una conferenza stampa mercoledì 3 febbraio presso la sala Ricci del Consiglio regionale, in piazza Cavour. Notizia riferita dal Corriere Adriatico

Precedente Reperti archeologici, sequestri da 200mila euro Successivo Adriatico più caldo, ecco come cambia il brodetto di pesce