Sullo Stelvio in jeans, il soccorritore: "Ha rischiato di morire"

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 14 dicembre 2014 – Ha rischiato di morire l’escursionista maceratese che l’altro pomeriggio si è avventurato sullo Stelvio con un abbigliamento adatto, al massimo, per una passeggiata in piazza della Libertà. Il giovane, un 24enne che era in vacanza a Bormio, ha avuto la fortuna che i soccorritori in elicottero lo abbiano individuato mezz’ora prima che facesse buio. Altrimenti sarebbe stato tutto più difficile, soprattutto considerando che lassù, a 3.200 metri di altezza e con due metri circa di neve e ghiaccio, la temperatura era a dieci gradi sotto lo zero e si sarebbe progressivamente abbassata ancora. Un miracolo insomma.

A raccontare l’operazione di salvataggio è Patrick Gentili, del Soccorso alpino di Trafoi (centro ai piedi dello Stelvio). «Siamo stati chiamati intorno alle 14 – spiega – e l’intervento è stato particolarmente difficile perché tra l’altro c’era un vento molto forte. Il ragazzo era partito da Bagni Vecchi, che sta tra Bormio e lo Stelvio. Si è avventurato lungo un sentiero sperando di poter tornare giù successivamente con la funivia, che invece in questo periodo è chiusa. Era vestito in maniera non certo adeguata alla situazione, cioè con jeans, scarpe da ginnastica e un k-way. Man mano che saliva, ovviamente la temperatura scendeva, praticamente fino a meno 10, senza contare il vento particolarmente freddo. Si è avvicinato alla zona della funivia e a quel punto si è reso conto che da solo non avrebbe potuto farcela».

Il 24enne ha dunque chiesto i soccorsi con il cellulare e le ricerche sono scattate con l’ausilio dell’elicottero Pelikan 1 del 118. «Lo abbiamo trovato circa due ore e mezzo dopo – racconta ancora Gentili – e le sue condizioni erano davvero al limite dell’assideramento. Mezz’ora in più e sarebbe stata dura ritrovarlo, perché a quel punto, con l’arrivo del buio, avremmo dovuto proseguire le ricerche a piedi». Il giovane maceratese è stato portato poi al pronto soccorso di Sondalo, dove le sue condizioni sono progressivamente migliorate. E’ fuori pericolo, ma ha rischiato davvero tanto.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Cadavere in spiaggia nelle Marche Successivo Cristina Tassinari dalla Rai a Gabicce per il compleanno