SuperEnalotto, vince con i numeri della figlia neonata

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 16 febbraio 2015 – Giulia, 7 mesi, la figlia del titolare della tabaccheria, comincia bene. Perchè grazie ai numeri della sua nascita (e cioè ora, data di nascita ecc…) uniti a quelli ritardatari, alla tabaccheria edicola e bar Binda, di Villa San Martino, hanno vinto quasi 10mila euro, che diviso 19, il numero dei partecipanti al sistemone preparato dal titolare, Enrico Federici, padre della neonata superfortunata, fanno 510 euro a testa, meglio degli 80 mensili di Renzi.

Chi sono i vincitori? «Tutti miei clienti abituali – risponde Federico – impiegati, operai ecc… che vengono qui la mattina a fare colazione oppure per un caffè per il resto della giornata». La giocata è stata fatta sabato sera, il titolare si è accorto della vincita al mattino: è un 10 al Superenalotto, con tre numeri azzeccati: 510 euro a fronte della quota della giocata, 5,90 euro a testa. Insomma, il guadagno è evidente e quindi ce ne sarebbe a sufficienza per fare una cena colletiva…«Vedremo, in effetti bisognerebbe», dice Federico, e pensa ai prossimi sistemi….



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Buon Compleanno a Claudio Amendola Successivo Lettera-kamasutra alla ex, alla sbarra pastore nostalgico della bella "tutto fuoco"