Sversamenti in mare: nuovo divieto di balneazione a Falconara

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Falconara (Ancona) – Tre nuovi sversamenti in mare, «nuovo divieto di balneazione dal tratto della stazione ferroviaria al ‘Disco’». A spiegarlo l’assessore all’ambiente Matteo Astolfi. Sabato sera acquazzone e la macchia nera è di nuovo comparsa sulla battigia e in prossimità degli scogli.

Poco fa sono stati affissi per la quarta volta per questa estate nuovi divieti di balneazione in spiaggia, sotto gli occhi infuriati di (pochi, soprattutto per via del tempo incerto) bagnanti.

Ieri sera dopo la pioggia i cittadini hanno iniziato a postare sui social network la foto della macchia nera ricomparsa in mare ma il sindaco Brandoni fino a tarda serata negava segnalazioni da Capitaneria di Porto e Multiservizi in questo senso. Più tardi sopralluoghi della capitaneria hanno accertato i tre nuovi sversamenti in mare.

Così mentre arriva l’Arpam per i prelievi, riscoppia la bufera a Falconara: esattamente una settimana prima l’acquazzone aveva spinto il sindaco Brandoni a vietare la balneazione per quattro giorni. Un incubo per operatori e bagnanti che torna oramai con cadenza periodica.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Si dà fuoco in Tribunale per il figlio, è morto l’ex bodyguard Successivo Sventato l'attacco dei banditi, il bancomat non salta