Tamponato, insegue l’auto e chiama il 113: "Niente Cid, uso la mazza"

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 18 settembre 2015 – Dopo essere stato urtato accidentalmente a bordo dalla sua utilitaria dal conducente di un’automobile, un 41enne anconetano, incensurato, ha inseguito l’altro automobilista avvertendo il 113 che si sarebbe “fatto giustizia da solo”. E’ successo ad Ancona dove il 41enne, dove essere stato tamponato ha abbassato il finestrino insultando e minacciando il conducente dell’altra auto. Questi, un 45enne di Ancona, impaurito, non si è fermato in prossimità della stazione ferroviaria come aveva proposto inizialmente, ma ha proseguito.

Il 41enne allora ha chiamato il 113 e invece di richiedere un intervento ha comunicato al poliziotto della sala operativa che stava inseguendo un’automobile che non si era fermata dopo averlo tamponato. L’uomo ha aggiunto di non aver bisogno di nulla ma di voler avvisare che aveva al seguito un bastone: una volta raggiunto il conducente che lo aveva tamponato avrebbe usato ‘al posto del Cid, la mazza’ per farsi giustizia da solo.

Le volanti della polizia hanno intercettato i due automobilisti nel comune di Falconara (Ancona). Nell’abitacolo del 41enne è stato trovato un grosso manico di badile. L’uomo è stato denunciato per porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Pesaro, Drudi sulla bancarotta alla Confart "Bastianelli e Cinalli via dall'ente camerale" Successivo Fano, in fiamme l'ex cava di Carrara I vigili del fuoco salvano tre abitazioni