Tartarughe spiaggiate, si muove la Guardia Costiera

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova Marche, 1 gennaio 2015 – Quattro tartarughe marine spiaggiate morte nel giro di tre settimane. Gli ultimi due casi risalgono alla giornata di oggi. Nella tarda mattinata una “Caretta caretta” è stata sospinta dal violento moto ondoso sulla battigia del litorale nord di Civitanova, all’altezza dello chalet “La Contessa”. E’ probabile si tratti della stessa carcassa avvistata 24 ore prima appena più a settentrione e poi risucchiata dal mare prima di essere “catturata”. Nel pomeriggio, attorno alle 15, episodio analogo a Porto Recanati, nel tratto di arenile prospiciente la pineta. Altre due tartarughe avevano concluso la loro corsa pure a Porto Recanati, il 10 dicembre scorso, e a Porto Potenza il 30. Una volta catalogate e repertate dal personale veterinario dell’Asur competente, le tartarughe morte vengono avviate allo smaltimento (occorre seguire scrupolose procedure sanitarie) su iniziativa e a spese del Comune interessato. Nella prima fase, quella dell’avvistamento, il “pallino” ce l’ha invece la Guardia costiera che è intervenuta ieri in entrambe le circostanze.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fiamme nel vivaio Bugari ​C'è l'ombra del piromane Successivo Donna ferita da un petardo, sei giorni di prognosi