Team Calcinaro al secondo step

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fermo, 22 novembre 2015 – Bisogna riconoscere alla Giunta Calcinaro il merito di avere risvegliato un po’ la città, grazie alle iniziative domenicali dell’assessore Torresi che stanno attirando nel centro storico persone anche dall’hinterland.

In questi mesi non è neanche sfuggita l’attenzione che il sindaco Calcinaro e il suo vice Trasatti stanno mettendo per la cultura. Le intenzioni di utilizzare in maniera diversa il teatro dell’Aquila, aprendolo anche alle residenzialità di attori e compagnie, di aggiungere le produzioni alle normali stagioni liriche e di prosa, di puntare ancora di più sulla biblioteca e il circuito museale cittadino, di realizzare un museo di arte contemporanea, di avere scambi con altre città – come quello, indovinato, con Milano, favorito dalla Natività del Rubens – sono tutte da apprezzare e foriere di buoni risultati.

La città, dunque, mostra una maggiore vivacità, ma dai primi mesi del prossimo anno Calcinaro e la sua squadra dovranno passare alla seconda fase. Lo step successivo dell’assessore Torresi dovrà essere quello di una maggiore attenzione alla qualità delle proposte e alla possibilità di coinvolgere anche altre zone di Fermo. Al vice sindaco Trasatti, invece, converrà dare ai suoi sforzi una maggiore organicità e scegliere una o due manifestazioni di qualità, che possano diventare il simbolo della città in tutta Italia.

La ‘Fermo non di ferma’ di Torresi e la ‘Fermo città di studi e di cultura’ di Trasatti, oltre ad integrarsi tra loro, dovrebbero far parte di un progetto generale, comprendente anche la ‘Fermo da vedere’, ossia quella serie di iniziative ed idee che possano favorire lo sviluppo commerciale, culturale e turistico della città. Una sfida impegnativa, ma che la Giunta Calcinaro, piena di entusiasmo e voglia di fare, può vincere da qui alla fine del suo mandato.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente Fritto misto all’ascolana Successivo Civitanova, inseguito di notte sull'arenile e arrestato: aveva ferito due carabinieri