Teatro Linguaggi racconta in coro l’eterna storia d’amore di Romeo e Giulietta

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino), 18 giugno 2015 – Debuttano sabato 20 e domenica 21 giugno nello spazio suggestivo della ex Chiesa di San Leonardo in via Cavour (alle ore 21,30) i giovani allievi del Laboratorio di Teatro Linguaggi che, come lavoro di fine anno, presenta “Nati sotto contraria stella – la storia di Romeo e Giulietta“. 

“E’ ispirato alla celeberrima opera di Shakespeare ma anche ai diversi altri racconti precedenti e posteriori al capolavoro shakespeariano – spiega il regista Fabrizio Bartolucci -. Ma è una riscrittura scenica in forma di  racconto teatrale corale dove la tragedia dei due giovanissimi amanti nati sotto una contraria stella e dell’odio funesto delle loro due famiglie prende forma nell’insolito spazio scenico offerto della ex chiesa di San Leonardo”. 

Un gioco meta-teatrale dove una rosa composta da più attori vestiranno i panni dei due protagonisti in un continuo viavai di sintesi e azioni, dando vita a un allestimento tanto essenziale quanto ricco. E dove comico e tragico si mescolano in una storia senza tempo che ha la capacità di entrare in contatto con quell’eterno moto interiore che appartiene a tutti. “Romeo e Giulietta è una delle più popolari storie dell’Occidente. L’ allestimento propone un punto di vista da cui guardare una storia che è insieme favola e dramma con uno sguardo sospeso tra visionarietà e ironia“.

Lo spettacolo è infatti concepito come un ‘site specific’, una ambientazione a cui daranno vita i 27 attori del laboratorio guidati dal regista Fabrizio Bartolucci che ha diretto i corsi di teatro con la collaborazione di Sandro Fabiani, Elisa Ridolfi, Maria Clelia Rossini e il coordinamento laboratoriale di Marina Bragadin. 

In scena: Monica Aguzzi, Raffaele Ascone Modica, Olga Bartolucci, Iride Benna, Andrea Boiani, Mariagrazia Chirico, Stefania Colasanto, Monica De Paolis, Maria Antonella Dini, Sonia Diotallevi, Daniele Di Sante, Davide Ferrari, Marco Longhini, Maria Grazia Mea, Francesco Mei, Stefania Nigra, Fabrizio Olivi, Alessandro Paolucci, Claudia  Pizzigalli, Fabiola Ramos, Emanuele Rebecchini, Ilaria Rossi, Cristiana Ruggeri, Maurizio Russo, Debora Scattaglia, Andrea  Speranzini, Federico  Vitali.

Biglietti posto unico 12 euro. “Data la particolarità dell’allestimento – conclude il regista – i posti sono limitati con prenotazione obbligatoria”. Infotel. 3384939900. 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Ladro fa strage di auto, scatta la caccia all’uomo Successivo Ancona, albero piomba su un'auto in transito: donna viva per miracolo