Tempesta di neve a New York, la testimonianza di Filippo e Giuseppe

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

(Pesaro, 25 gennaio 2016- Due apecchiesi nella tempesta di neve di New York. Nella città sommersa dalla neve Filippo Giovagnoli e Giuseppe Rossi, che da qualche anno lavorano negli USA nel mondo del calcio, stanno bene, compresa la moglie di Giovagnoli, Maura e il figlio Giona che hanno seguito Filippo in questa avventura americana.

La tempesta di neve, giudicata una delle peggiori nella storia della città, chiamata ‘Jonas’ poi ribattezzata ‘Snowzilla’, avrebbe già fatto una ventina di vittime, però gli apecchiesi hanno fanno sapere che: “Stiamo bene, nonostante i disagi! La metropolitana è stata chiusa – ci racconta via web Filippo Giovagnoli – in città ci sono oltre 80 cm di neve, le strade e i negozi sono chiusi. Il sindaco Bill De Blasio ha decretato lo stato di emergenza“.

Quindi una città bloccata? “Sì, una delle città più belle, popolare e caotiche del mondo è immersa in un incredibile silenzio e quiete, in questo weekend i newyorkesi si sono goduti la neve in modo particolare a Central Park“.

Filippo Giovagnoli, già giocatore affermato nella nostra regione e quindi conosciutissimo, cosi come Giuseppe Rossi, pure lui buon giocatore e fratello delpolitico Giacomo, vivono a New York da qualche anno.

Giovagnoli ha le mansioni di direttore tecnico dell’Oval Soccer Academy mentre Rossi allena la squadra under 13 che sotto la sua direzione la settima squadra nel ranking nazionale.

Speriamo di riprendere oggi gli allenamenti (lunedi ndr)- sottolinea Giovagnoli-, dobbiamo lavorare duramente per preparare la stagione, sperando che sia piena di successi come quella passata“.

In attesa si lavora spalando la neve. “Aspettando o scongiurando – aggiunge Giovagnoli- il prossimo Storm, così come gli americani chiamano una perturbazione atmosferica“. Lo stato di emergenza di questi giorni, non ha toccato solo New York ma anche altre città americane.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fabriano - Sanità l'Assessore Saitta incontro all'Asur «Vogliono smantellare tutto e depotenziare il Profili» Successivo Fermo, piattaforme galleggianti e aree per i cani nelle spiagge