Tenta il furto da Acqua e Sapone: lo incastrano le telecamere

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli Piceno, 13 novembre 2015 - E’ stato il personale del commissariato di pubblica sicurezza di San Benedetto, coordinato dal dirigente Filippo Stragapede, a dare un volto e un nome all’uomo che lunedì della scorsa settimana tentò di mettere a segno una rapina ai danni del negozio di «Acqua & Sapone» in via Abruzzi.

Si tratta di G.C. di 46 anni di San Benedetto. L’uomo è stato denunciato alla procura della Repubblica di Ascoli per tentata rapina. L’episodio accadde poco prima di mezzogiorno. Con il volto coperto da un passamontagna indossato all’ultimo momento e con in mano una piccola pistola, tipo revolver, che apparve subito un’arma giocattolo, entrò nel negozio dirigendosi verso la cassiera alla quale intimò di consegnare l’incasso. Un’impresa criminosa da consumare in pochi attimi, poiché nell’attività commerciale c’era molta gente, ma la cassa s’inceppò e il rapinatore fuggi in sella a una bicicletta, facendo perdere le sue tracce.

Prontamente avvertito il 113, sul posto giunse l’equipaggio di una volante che avviò gli accertamenti. Gli agenti raccolsero testimonianze, acquisirono le immagini delle telecamere a circuito chiuso attive nel negozio, cercando fin da subito di giungere alla identificazione del rapinatore che, è bene ricordare, aveva il volto travisato. A dare una svolta alle ricerche, a ogni modo, si resero indispensabili le telecamere di sorveglianza di altre attività commerciali della zona che immortalarono, inequivocabilmente, l’uomo quando ancora girava a volto scoperto, in sella alla bici.

Gli abiti indossati e altri particolari colti dal personale della polizia durante gli accertamenti, sono stati la conferma che a compiere la tentata rapina era stato il quarantaseienne sambenedettese, rintracciato nella mattina di mercoledì e accompagnato negli uffici di via Crispi. Alla presenza del legale di fiducia, l’uomo ha ammesso di essere stato l’autore dell’impresa criminosa che ha fatto scattare la denuncia, in stato di libertà, per tentata rapina. Gli agenti che hanno condotto l’attività di polizia giudiziaria, quali prove hanno sequestrato sia il revolver che gli abiti che il 46enne indossava quella mattina.

 

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente X Factor, Margherita eliminata e in lacrime: le foto della serata Successivo IL METEO DI OGGI A FABRIANO E NELLE MARCHE -by il Borghigiano-