Tentata violenza sessuale, l’accusato ai domiciliari

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

CIvitanova (Macerata), 24 dicembre 2014 – Esce dalla casa circondariale di Fermo ed è stato messo ai domiciliari, M.I, 24enne di Torre San Patrizio, arrestato per tentata violenza sessuale nei confronti di una giovane civitanovese, insegnante della scuola materna Sacra Famiglia, dove si era intrufolato, approfittando della confusione della festa di inizio anno scolastico che si stava svolgendo nel giardino antistante l’edificio. Secondo quanto sostenuto dal legale Massimo Di Bonaventura, invece, il ragazzo non era entrato con l’intenzione di usare violenza all’insegnante ma, essendo un tossicodipendente, cercava qualcosa da rubare per l’acquisto di una dose di eroina. Il sopraggiungere della ragazza (insospettita dai rumori provenienti dal piano superiore) dell’insegnante avrebbe dato origine a una colluttazione in cui i due sono entrati in contatto, dandosi spinte e toccandosi ripetutamente, fino a che il 24enne non si è dato alla fuga, lasciando la donna sconvolta per l’accaduto. Dopo l’ arresto il ragazzo aveva negato di avere avuto intenzioni a sfondo sessuale nei confronti dell’insegnante. Era stato comunque rinchiuso in carcere, ma Di Bonaventura ha ottenuto i domiciliari con la possibilità di trasferirsi al Sert per assumere la terapia farmacologica visto che è sotto metadone dal 2008.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente FABRIANO: LAVORI VIA MILIANI - VIA CAVOUR - VIA MAMIANI -di Claudio Biondi- Successivo Bancomat fatti saltare nella notte