Tenuti come in una prigione, salvati due cani

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 26 gennaio 2016 – Nei giorni scorsi la Polizia Municipale di Ancona e le guardie zoofile di Legambiente hanno sequestrato due cani, un Labrador maschio e una meticcia femmina, nella zona di Vallemiano perché tenuti “in condizioni di detenzione inadeguate”.

Il sospetto di un possibile maltrattamento è nato quando è stata fatta una segnalazione in Comune sulla morte di una gattina di 3 anni, che viveva in casa insieme ai cani sequestrati – si legge in una nota - ”per probabile evento traumatico”.

La povera bestiola, infatti, sarebbe deceduta in seguito a un forte trauma toracico. Quando le forze dell’ordine sono entrate nell’appartamento, hanno trovato una condizione igienico-sanitaria fatiscente: i cani erano costretti a vivere perennemente chiusi dentro il minuscolo alloggio, senza la possibilità di uscire da questa prigione.

“In questi ultimi anni – conclude la nota – sono aumentate notevolmente le segnalazioni a favore degli animali, e proprio grazie a queste persone che denunciano questi abusi, si può arrivare a salvare, anche se purtroppo non sempre, gli animali in difficoltà. Speriamo che qualcuno si prenda a cuore la storia di Lucky e Atena, regalando loro un po’ di coccole e carezze che non hanno mai ricevuto. Per la gattina verranno avviate indagini“.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Chiusura punto nascite, giovane inizia ​lo sciopero della fame davanti all'ospedale Successivo Grottammare, ladri al casello dell'A14 Prese di mira le colonnine self service