Teramo, ricorso al Coni contro la sentenza. Chiesto lo stop alle gare dell’Ascoli

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Teramo, 15 settembre 2015 – Il Collegio di garanzia del Coni ha ricevuto da parte del Teramo un ricorso contro la Figc, la Procura Federale Figc, la Lega Nazionale Serie B, la Lega Pro, Ascoli, Gubbio, Forlì e San Marino per riformare o annullare la sentenza con la quale è stata revocata l’affiliazione alla serie B conquistata sul campo con conseguente riammissione al campionato cadetto.

Il Teramo ha anche ricorso contro la penalizzazione di sei punti in classifica, da scontarsi nella stagione sportiva 2015/2016, più l’ammenda pari ad euro 30.000. In via cautelare, inoltre, il club biancorosso chiede di sospendere l’esecutività della decisione impugnata e, di conseguenza, di sospendere lo svolgimento delle prossime gare dei campionati di Serie B e Lega Pro, sino alla decisione nel merito del presente ricorso o, in subordine, delle sole gare dell’Ascoli Picchio e della società Teramo Calcio s.r.l.

Richiesta che adesso la Corte potrebbe accogliere, come già fatto con l’istanza cautelare presentata dal Forlì (che chiede la retrocessione in D di Teramo e Savona), in seguito alla quale le partite di Teramo e Savona sono state sospese fino al 23 settembre.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Caos prima della trasmissione sull’Ascoli, la Questura visiona i filmati Successivo Alga tossica al Passetto, bagni vietati