Terminata l’emergenza sangue. "Grazie alla risposta generosa dei donatori e dell’Avis"

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 19 gennaio 2015 – Con una nota diramata dalla direzione sanitaria, gli Ospedali Riuniti Marche Nord comunicano che da oggi, lunedì 19 gennaio, grazie alla «risposta generosa e puntuale dei donatori e dell’Avis alla richiesta straordinaria di sangue, l’emergenza ematica è terminata e sono riprese a pieno regime le attività chirurgiche».

Solo venerdì scorso, in seguito all’epidemia influenzale che ha colpito anche la platea degli iscritti Avis facendo diminuire drasticamente le donazioni volontarie, l’Azienda Ospedaliera aveva lanciato un appello a contattare le segreterie associative per completare la lista delle donazioni giornaliere.

L’improvviso calo delle scorte di sangue è uno degli effetti della vasta epidemia influenzale che sta colpendo la provincia di Pesaro-Urbino e tutto il territorio marchigiano. Secondo i dati del sistema di sorveglianza del Ministero della Salute, nella seconda settimana di gennaio l’epicentro dell’epidemia è stato registrato proprio nelle Marche che, con 12,63 casi ogni mille abitanti, si confermano la regione italiana più colpita. Seguono il Veneto, seconda con 9,48 casi, Campania con 7,73 ed Emilia Romagna (7,27). Ma il peggio deve ancora venire: il picco, infatti, è atteso per la fine del mese.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Il Natale 2.0 fa premi alle vetrine Con il Web il commercio ci guadagna Successivo Cuccurano, travolto e ucciso da auto mentre attraversa la strada