Terremoto in Nepal, atteso in nottata il ritorno dello speleologo anconetano

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 30 aprile 2015 – E’ atteso per oggi il rientro in Italia dello speleologo anconetano scampato dalla frana provocata dal terremoto in Nepal, che ha sepolto il villaggio di Langtang. Giuseppe ‘Pino’ Antonini dovrebbe rientrare in nottata ad Ancona.

Nella frana sono morti altri due speleologi che facevano parte del gruppo di Antonini: il medico anestesista Gigliola Mancinelli (foto), anche lei di Ancona, e il trentino Oskar Piazza. Ferito invece il quarto italiano del gruppo, Giovanni (Nanni) Pizzorni, che ha riportato delle fratture.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Lavoratori Prysmian interrompono sciopero per trattativa Successivo Settanta euro in meno a fine mese, si torna a scioperare alla Fincantieri