Terremoto, la costa trema di notte Scossa tra Ancona e Civitanova

IL BORGHIGIANO 2013

Il fenomeno, di magnitudo 2.9, ha avuto una profondità di 6,7 chilometri

Il grafico di un sismografo (Reuters)

Il grafico di un sismografo (Reuters)

Ancona, 27 settembre 2013 – Il terremoto torna a spaventare la costa marchigiana. Una scossa di magnitudo 2,9 è stata registrata davanti Marche alle 2 circa di stanotte.

Secondo i dato dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologi, il fenomeno ha avuto una profondità di 6,7 chilometri ed epicentro nella zona tra Ancona e Civitanova Marche.

(IL RESTO DEL CARLINO)

I commenti sono chiusi.