Terribile schianto sulla Mezzina, auto come lattine accartocciate: bimba miracolata

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Torre San Patrizio (Fermo), 24 settembre 2014 – Una bambina cinese di due anni o poco più è viva per miracolo. Spaventata, ma pressoché illesa. I suoi genitori hanno soltanto qualche contusione e così un’altra persona che viaggiava in auto (una Bmw) con loro, anch’essa di nazionalità cinese.

Ma poteva finire con una tragedia. Buona sorte ha voluto che non fosse così ieri sera verso le 21.30 sulla strada provinciale Mezzina, nel territorio del Comune di Torre San Patrizio, poco prima del ‘solito’ incrocio, quello in cima alla salita. Schianto terribile, due auto ridotte ad uno sgorbio di lamiere accartocciate, distanti una decina di metri l’una dall’altra.

Nel novero dei feriti, ma anche lui soltanto con qualche lieve contusione, c’è anche un ragazzo di Montegranaro — R.M. — alla guida della seconda auto, un’Alfa Romeo. La Bmw berlina con la famigliola cinese a bordo viaggiava sulla Mezzina in direzione di Fermo: il papà alla guida, la bimba accovacciata sulle gambe della mamma, sul sedile anteriore, il terzo passeggero dietro.

La Bmw con il ragazzo al volante veniva dalla parte opposta. Per cause in corso di accertamento le due auto si sono scontrate quasi frontalmente. Sembra che la Bmw stesse compiendo un’inversione di marcia in strada, una manovra molto pericolosa (anche se la dinamica dell’incidente è da accertare). L’Alfa le è piombata addosso beccandola nella parte anteriore e facendola schizzare lontano. Sul posto sono corse a sirene spiegate le ambulanze: Croce Gialla di Montegranaro, Croce Verde e automedica. Con loro vigili del fuoco e carabinieri. I feriti sono stati portati per accertamenti all’ospedale ‘Murri’.



 

Precedente Casa di Alice, confermati i domiciliari per gli operatori Successivo I pescatori sul mare in burrasca "Abbiamo avuto paura di morire"