Tifosi contro Aquino e Cossu per la sconfitta nel derby

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova, 30 gennaio 2015 - Amarezze di un derby malamente perduto! Al termine dell’allenamento di ieri pomeriggio, una quindicina di ultras ha contestato alcuni giocatori della Civitanovese, accusandoli di essere gli artefici della sconfitta di Macerata. Cossu e soprattutto Aquino al centro delle polemiche, ai quali vengono imputati gli errori che hanno provocato i goals dei biancorossi. Accuse pesanti in particolare rivolte a Giuseppe Aquino, ex biancorosso, a partire dallo scarso impegno, secondo la valutazione degli ultras. Momenti di tensione, comunque, smussati dagli interventi dell’allenatore Mecomonaco e dei direttori Muscariello e Bresciani. Effetti del derby, dicevamo, che hanno inciso soprattutto sui tifosi più emotivi. Che però farebbero bene a ricordare pure che a dispetto di tutto, la Civitanovese è nei piani alti della classifica; che ciò non capitava da anni; e che al di là della “rabbia” che una sconfitta possa provocare, essa è venuta con la prima della classe sino ad oggi imbattuta, e che tutto si può dire meno che la squadra non abbia versato sul «campaccio» dell’Helvia Recina fino l’ultima goccia di sudore.

Chiusa la parentesi, parliamo di altro. Dell’udienza da Papa Francesco, per esempio, che ha emozionato la comitiva rossoblù, e che, ad un Bresciani che consegnandogli il croficisso e il kit tutto rossoblù, gli ha chiesto sorridendo una speciale benedizione perché finisca il momento nero (infortuni…), ha regalato un sorriso…beneaugurale. E parliamo anche di calcio giocato sebbene domenica sia giornata di riposo. Ieri la Civitanovese ha effettuato una doppia seduta di allenamento, mentre su altri fronti, le cattive notizie continuano ad imperversare. Il giudice sportivo, infatti, ha comminato una giornata di squalifica a testa a Federico Massaccesi e Nicholas Bensaja, entrambi “rei” di recidività in ammonizione. Bensaja, comunque, potrà rifarsi con la Rappresentativa di “Serie D” che disputerà la 67ª Viareggio Cup. Il giovanotto si è messo subito in evidenza, tanto che mister Gentilini gli ha affidato ieri la maglia n. 10 e la fascia di capitano nell’amichevole con la Primavera della Ternana ( 6-0 il risultato finale e due assist per lui). Domani, invece, i suoi compagni scenderanno in campo al “Romeo Neri”, il Rimini, formazione leader del girone “D” del campionato di serie D, per un’amichevole.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Danni per il forte vento e la pioggia. Disagi nel Fabrianese Successivo Fanno man bassa di preservativi al distributore automatico