Tipicità apre le porte alla Russia. "Paese chiave per il Fermano"

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fermo, 6 gennaio 2016 - Sarà la Federazione russa, la realtà estera ospite di Tipicità 2016 in programma al Fermo Forum dal 5 al 7 marzo prossimi. L’annuncio è stato dato in occasione della visita a Fermo di Ekaterina Sankina (è stata ricevuta dal sindaco Paolo Calcinaro e dal presidente della Camera di commercio Graziano Di Battista, accompagnata dal direttore di Tipicità, Angelo Serri), responsabile di ‘Visit Russia’, l’Ufficio Turistico Nazionale dell’Agenzia Federale aperto di recente a Roma.

«È una Russia inedita quella che presenteremo a Tipicità – ha annunciato la direttrice Sankina – con particolare attenzione su alcune regioni della Federazione ancora sconosciute al pubblico italiano, ma in grado di sorprendere anche dal punto di vista enogastronomico».

«Ci fa veramente piacere sviluppare questo rapporto di collaborazione – ha affermato il sindaco Calcinaro – poiché il nostro territorio è storicamente legato da importanti rapporti socio-economici alla realtà russa. Oltre alla presenza in occasione di Tipicità – ha aggiunto – abbiamo anche ipotizzato ulteriori iniziative che potrebbero essere sviluppate congiuntamente in ambito turistico e culturale».

Il presidente Di Battista ha illustrato all’ospite le potenzialità economiche della Provincia – settore trainante quello della moda – e ha aggiunto che «con la Russia il Fermano ha rapporti che vanno oltre l’export di calzature, ma anche rapporti di amicizia importanti che non sono stati scalfiti dalle sanzioni in atto. Sapere che la Russia sarà presente a Tipicità non può che farci piacere e come sistema camerale saremo pronti a ogni forma di collaborazione, per sviluppare nuovi momenti di scambio, legati al turismo e all’enogastronomia, oltre alla ripresa, questo appare evidente, dei già consolidati rapporti commerciali».

Per il trade, l’obiettivo è innanzitutto di mettere in contatto i tour operator italiani con quelli dell’incoming russo (a tal proposito la Sankina ha incontrato anche Betty Squadroni, presidente della sezione turismo di Confindustria Fermo) per la proposta di tour particolari anche nei luoghi turistici minori, per soggiorni con le scuole di lingue e tour legati a eventi culturali. «A Tipicità avremo una prima assoluta, in tema di turismo enogastronomico – ha rilevato il direttore di Tipicità Angelo Serri – perché è la prima volta che la Russia si presenta in Italia con questa proposta, che non mancherà di creare importanti momenti di confronto, ma anche possibili sinergie tra operatori italiani e russi».

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fabriano in lutto, addio all'avvocato Alessi Successivo Eataly, lo sbarco nell’ex Provincia