Torna la Fiera di San Nicola: 6 chilometri di bancarelle

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 9 settembre 2015 – Non solo un mercato. Ma una vera e propria attrazione locale e non. La fiera di San Nicola torna puntuale a rendere più dolce la fine dell’estate.

Quattro giorni di fiera, dal 10 al 13 settembre, in cui i tanti pesaresi come ogni anno si danno appuntamento e affollano il lungomare impreziosito di bancarelle, eventi e musica. 622 espositori per un percorso di 6 km e 100 metri.

«Stiamo cercando anche quest’anno di allungare la stagione – spiega il sindaco Matteo Ricci –. L’anno scorso era una necessità, perché era stata una stagione pessima. Ma in una stagione record come quella di quest’anno, la fiera diventa uno degli elementi finali dell’estate. La città sta cambiando – continua Ricci –. La fiera, con la sua storia, è un tassello di questa strategia di crescita, che rende Pesaro pronta ad accogliere anche il turismo di metà settembre».

Antonello Delle Noci, assessore alla Gestione, sottolinea: «Rappresenta per la nostra città non solo una tappa attrattiva, ma è un momento storico, con una tradizione antica che risale a 500 anni fa».

Delle varie fiere che si svolgevano a Pesaro nei secoli passati, infatti, è rimasta solo quella di San Nicola, chiamata così perché è sempre iniziata il 10 settembre, onomastico del santo di cui porta il nome. Numerosi saranno le attività alla Palla di Pomodoro. Prodotti tipici Dop e Doc, saranno i premi culinari, a partire dalla caciotta di Urbino, all’olio di Cartoceto e tanti altri. Inoltre a tutti i partecipanti ai giochi di piazzale della Libertà verrà consegnato in omaggio uno zaino con il logo della fiera.

E per l’aspetto organizzativo parla Riccardo Pascucci, presidente di Pesaro Parcheggi Spa: «Le opere di sensibilizzazione stanno dando i loro risultati. Basti pensare che l’anno scorso le vetture rimosse sono state 14, contro le 60 di 5 anni fa».

Campagna promozionale non solo nella città. «È stata fatta un’opera di volantinaggio ad ampio raggio territoriale – spiega Giorgio Montanari, direttore di Pesaro Parcheggi – Emilia Romagna, Marche, Umbria e Toscana perché crediamo che possa entrare nella programmazione turistica. 250mila le presenze del 2014, ma quest’anno il weekend lungo dovrebbe portare a numeri record. Puntiamo a superarci».

Controlli capillari contro l’abusivismo commerciale. «L’hanno scorso la polizia municipale ha svolto un lavoro eccezionale – spiega Montanari – inviando pattuglie sia in borghese che in divisa. Quest’anno oltre alla finanza, ai carabinieri e alla forestale, sarà presente anche una pattuglia dell’esercito».

E per i trasporti? Sono state predisposte navette gratuite ogni 15 minuti dal parcheggio di San Decenzio alla fiera e sono previsti anche ampi parcheggi per biciclette e motorini.

di Silvia Sacchi

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Il bar del Duomo sigilla l’area: «Troppi furti» Successivo Pesaro, cade dallo scooter e viene travolta da un motorino: grave donna di 45 anni